Infermieri per le Emergenze

Nuclei della Toscana

 

Evento sismico centro italia del 24/08/16. Comunicato stampa Associazione CIVES

25 Agosto 2016

L’associazione CIVES, Nucleo di Firenze, ricorda a tutti i colleghi di non partire assolutamente in modo autonomo verso i luoghi colpiti dal terremoti. Questo provocherebbe solo maggiore confusione senza per altro essere di nessun aiuto poichè pochi di noi hanno la competenza per praticare soccorso sanitario in queste condizioni. Al momento il dipartimento di Protezione Civile ha attivato solo squadre di soccorso specializzato, Vigili del fuoco, e Soccorso Alpino e Speleologico, poichè al momento sono presenti ancora numerose persone sotto le macerie. Per quanto riguarda il soccorso sanitario al momento i 118 coinvolti hanno ricevuto aiuto dai soccorsi territoriali limitrofi all’evento e stanno dando una risposta ottimale all’emergenza.
Sono stati attivati solo una parte della colonna mobile nazionale.
L’associazione CIVES è in stato di pre-allerta, cioè pronta a partire in caso di attivazione da parte del dipartimento. Invitiamo i colleghi che vogliono aiutare e recarsi in zona a dare la propria disponibilità all’indirizzo email dir.operativo@cives-firenze.it specificando nome, cognome, numero di telefono, luogo di lavoro specializzazioni (estremamenti ricercate sanità pubblica e “infermiere di famiglia”),periodo in cui si è disponibili a partire (almeno una settimana) e tempi di attivazione (immediata, 6h , 12h ecc) Al momento è difficile prevedere se verremo attivati e quanto lunga sarà l’emergenza (può durare anche mesi la fase post emergenza) NON E’ DETTO CHE TUTTE LE DISPONIBILITA’ siano utilizzate e questo dipende dalle richiese che pervengono dal dipartimento di protezione civile ma adesso è importante dare una risposta organizzata ed efficiente non spinta dal, pur comprensibile, sentimento.
Grazie a tutti!

Allegato il comunicato stampa dell’associazione
https://www.cives-toscana.it/a/welcome/files/news/files/Comunicato%20stampa%20sisma%20centro%20Italia%2024-08-2016.pdf

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TORNA SU